La pandemia ha inevitabilmente inciso sull’andamento dell’economia, oltre ovviamente ad aver stravolto le nostre vite. Il settore immobiliare in che maniera ha risentito del covid-19? Che tipo di immobile é preferibile comprare durante la pandemia?

Confinamento, come ha inciso sul mercato immobiliare

Il coronavirus ha costretto milioni di persone a restare chiuse in casa in tutto il mondo per mesi.comprare casa pandemia

Questo oltre ad aver cambiato le nostre vite per una moltitudine di aspetti, ci ha fatto stare a stretto contato con la nostra casa, facendoci inevitabilmente riflettere su numerosi aspetti che fino ad allora non avevamo nemmeno notato.
Trascorrere tanto tempo tra quattro mura, costretti a condividere spazi che prima del covid-19 spesso rimanevano inutilizzati per la maggior parte della giornata, ha fatto sí che molti si siano ritrovati a pensare di avere una casa non adeguata alle esigenze di chi vi abita.

Per questo tantissimi italiani ad esempio hanno deciso di acquistare un immobile ed hanno riflettuto sull’importanza di avere una casa accogliente e ben strutturata.
Il mercato immobiliare dunque durante il covid, dopo una prima fase di crisi, dovuta anche alla paura dell’ignoto, ha invece registrato una serie di oscillazioni, che hanno dato modo di sfruttare di opportunitá ed occasioni a chi invece, non facendosi prendere dal panico, ha capito che da una generale diminuizioni dei prezzi si poteva approfittare per concludere qualche buon affare.

In generale con il confinamento si é registrato un aumento di richieste di immobili di grandi metrature e soprattutto di proprietá dotate di giardino o quantomeno di balcone o terrazza.

Conviene investire in immobili durante la pandemia?

Dal punto di vista dell’investimento immobiliare questa epoca di pandemia ha registrato un generale calo dei prezzi, che sembrerebbe piú accentuato nei nuclei urbani, creando cosí dal punto di vista dell’investitore interessanti opportunitá.
Altro dato registrato in questo periodo, interessante per chi vorrebbe acquistare casa ma non avendo liquiditá intende chiedere un mutuo, é la diminuizione dei tassi d’interesse ai minimi storici.
Ció, unito al fatto che gli affitti non abbiano subito considerevoli cali, molto spesso fa sí che sia piú conveniente pagare la rata del mutuo che la quota dell’affitto.

Ovviamente per fare un’operazione immobiliare che sia profittevole, é importante che il prezzo sia adeguato all’immobile che state acquistando e non superiore al valore di mercato.

Sia che stiate comprando l’immobile per investimento e quindi poi lo darete in affitto o lo andrete a rivendere, sia che l’acquisto sia per vivere nella casa, occhio al prezzo! Non abbiate paura di fare la vostra offerta al proprietario.

La trattativa va condotta dopo un’attenta analisi del reale valore dell’immobile, tenendo presenti le caratteristiche dello stesso.
Chiaramente se si tratta di una proprietá situata in una localitá di vacanza, mare o montagna che sia, avrá un valore differente se lo stesso immobile si trovasse in un paesino poco conosciuto privo di attrazioni turistiche.

Ma questo é solo uno dei fattori che andrá ad incidere sull’offerta che sará presentata al proprietario.

Se non si é esperti del settore immobiliare o si hanno dubbi sull’operazione che si andrá a compiere, il consiglio é sempre di affidarsi a professionisti. Quello che inizialmente puó sembrare una spesa evitabile, potrebbe poi rivelarsi essenziale per ottenere un guadagno dall’investimento immobiliare