Tra le destinazioni preferite dagli italiani che vogliono comprare casa all’estero, forse un po’ a sorpresa, spiccano le Canarie. Sono sempre di più gli italiani che hanno deciso o stanno decidendo di comprare casa alle Canarie, sia per guadagnare che per viverci.

In realtà, ciò non deve stupire. Le Canarie, oltre a essere uno degli arcipelaghi più belli del mondo, offrono molte occasioni per chi vuole investire nel “mattone”, ma lontano dall’Italia.

 

Comprare casa alle Canarie Mare

Nell’articolo che segue, indagheremo su queste opportunità e offriremo informazioni utili per chi vuole intraprendere questa strada così interessante e potenzialmente redditizia.

Perché comprare casa alle Canarie

I motivi che possono spingere a comprare casa alle Canarie per viverci sono facilmente intuibili: spiagge suggestive, costo della vita basso, bellezze naturali sono solo alcuni dei vantaggi che l’arcipelago offre dal punto di vista residenziale.

Se invece si sposa l’attenzione sulla finalità speculativa, quella propria dell’investimento, i motivi sono almeno tre.

Turismo. Che le Canarie siano isole turistiche, è risaputo. Che lo siano per tutto l’anno è già meno scontato. Alcune isole, infatti, accolgono turisti anche oltre l’estate. In ogni caso, i dati più recenti stimano un flusso pari a 30-40 milioni di accessi all’anno. Ciò pone in essere opportunità significative per chi vuole affittare casa. Comprare casa alle Canarie Spiaggia

Dinamiche di mercato. Il mercato immobiliare delle Canarie traina e anzi anticipa quello Spagnolo. Non a caso è in crescita dal 2014. La buona notizia è che non ha espresso ancora le sue potenzialità. Le transazioni aumentano di anno in anno, ma rispetto al 2011 si attestano ancora al -13%. Ciò significa una cosa: che i prezzi aumenteranno. Secondo l’INE, Istituto nazionale di statistica spagnola, aumenteranno del 5% all’anno. Una dinamica senz’altro favorevole a chi vuole comprare casa adesso per poi generare interessanti plusvalenze.

Regime fiscale. La Spagna è di per sé abbastanza tenera con i proprietari di casa (presenti e futuri). Le Canarie lo sono ancora di più. L’arcipelago, infatti, gode di una fiscalità agevolata per ciò che concerne il mercato immobiliare. Si parla, nella maggior parte dei casi, di un paio di punti percentuali di tasse di tasse. Può sembrare poco ma si tratta comunque di migliaia di euro.

Casa alle Canarie: prezzi e situazione del mercato

Comprare casa alle Canarie sì…. Ma dove? L’arcipelago è composto da molte isole e parecchi comuni. Il consiglio, soprattutto se intendete far fruttare immediatamente l’investimento, e di puntare sulle città più importanti, ovvero:

  • Las Palmas de Gran Canaria
  • Santa Cruz de Tenerife
  • Santa Cruz de Las Palmas
  • San Sebastián de la Gomera

Sono proprio queste città ad attirare il maggior numero di turisti, e quindi a porre in essere le migliori occasioni di rendimento.

In realtà, puntare sulle altre città in realtà non è una cattiva idea. Tuttavia, visto che i prezzi al metro quadro non cambiano più di tanto, tanto vale preferire le città più popolose e turistiche.

Per quanto riguarda le cifre, siamo sulle 1.400-2100 euro al metro quadro (in media). Numeri di gran lunga inferiori alle metropoli come Madrid e Barcellona, che viaggiano su cifre anche triple o quadruple.

Nello specifico, a Las Palmas de Gran Canaria le case costano 2000-2100 euro al metro quadro. A Santa Cruz de Tenerife si attestano a 1800-1900 euro al metro quadro. Molto più conveniente è San Sebastian de la Gomera, che propone 1400-1500 euro al metro quadro.

Ovviamente se si cerca l’immobile da comprare attraverso i “giusti canali”, è possibile ottenere notevoli riduzioni di prezzo. Se vuoi comprare casa alle Canarie, contattaci e ti spieghermo cosa possiamo fare te.

Comprare casa alle Canarie: le tasse

Dal punto di vista formale, non ci sono grosse differenze con il resto della Spagna. Per comprare una casa alle Canarie occorre versare l’IVA (Impuesto sobre Valor Anadido) se il venditore è un costruttore e l’ITP (Impuesto de Transmisiones Patrimoniales) se il venditore è un privato. Va corrisposta anche, e in entrambi i casi, l’AJD (Actos Juridicos Documentados).

A cambiare sono le aliquote. Comprare casa alle isole Canarie

Se nel resto della Spagna l’ITP si attesta sull’8-9% del prezzo di acquisto, alle Canarie questa percentuale scende al 6,50%. L’AJD, invece, si attesta sullo 0,5%, circa la metà che nelle altre città spagnole. Anche L’IVA è mediamente più bassa rispetto al resto della Spagna (7%).

 

 

 

Come possiamo assisterti

Abbiamo visto quanto convenga comprare casa alle Canarie, soprattutto se si intende l’investimento immobiliare come uno strumento per generare delle rendite. Tuttavia, la questione è molto più complicata di quanto possa sembrare. Dietro ai numeri confortanti sui prezzi, si nasconde un contesto molto eterogeneo, e non solo dal punto di vista economico.

Insomma, il rischio di concludere un cattivo affare, o un affare peggiore del previsto, è dietro l’angolo. Una difficoltà, questa, acuita da un semplice dato: chi compra casa all’estero in genere conosce poco il territorio e le sue dinamiche. Ciò si riflette sulla qualità delle trattative, sulla loro efficacia, persino sulla correttezza formale delle procedure. Comprare casa alle isole Canarie

Dunque, il consiglio è di farsi assistere da personale competente. Come quello di CRD Capital, società specializzata proprio nelle compravendite all’estero e soprattutto in Spagna. Ecco cosa ti offriamo:

  • Accesso diretto al 100% dell’offerta locale;
  • Assistenza immobiliare, legale e fiscale erogata da agenti immobiliari, avvocati, architetti, commercialisti di grande esperienza interamente in italiano.
  • Un servizio chiavi in mano, che comprende tutte le fasi dell’acquisto, dalla ricerca alla transazione al rispetto degli oneri burocratico-fiscali.