Sono tantissimi gli italiani che pensano di comprare casa in Spagna. Il paese iberico, d’altronde, offre molte opportunità sia per chi intende l’investimento in senso speculativo sia per chi semplicemente vuole trasferirsi in un paese accogliente, all’avanguardia e capace di offrire un buon tenore di vita.

Tuttavia, nonostante le intenzioni di investimento in Spagna siano in crescita, una delle alternative più economiche viene spesso trascurato: l’acquisto dalle banche. Nell’articolo che segue parleremo proprio di questa possibilità, ne descriveremo i vantaggi e gli svantaggi, infine offriremo dei consigli per sfruttarla appieno.

Perché le banche vendono le case?

Chi ha intenzione di comprare casa in Spagna spesso non prende in considerazione l’opzione banche. D’altronde, il legame tra gli istituti finanziari e la compravendita non è detto sia poi così scontato. Per quale motivo delle banche dovrebbero possedere degli immobili? Una domanda, questa, a cui sanno rispondere tutti coloro che hanno stipulato un mutuo ipotecario. In questo caso, infatti, la banca può prendere possesso dell’abitazione ipotecata, se il debitore diventa insolvente. Si spiega così il motivo per cui le banche detengono la proprietà di molti immobili.

Ora, una banca non se ne fa niente di un immobile, o almeno ha nei suoi confronti un interesse poco o nulla paragonabile a quello di un privato. L’unico desiderio dell’amministrazione bancario è vendere dell’immobile, necessaria per rientrare in possesso delle somme apparentemente perdute una volta che il debitore è divenuto insolvente.

Proprio questa dinamica, che rivela uno stato di necessità da parte del “proprietario” (la banca appunto) pone in essere condizioni favorevoli per chi è a caccia di investimenti immobiliari, ovvero per chi vuole comprare casa in Spagna.

Comprare casa in Spagna dalle banche: i vantaggi

Lo avete intuito nel precedente paragrafo: comprare casa in Spagna dalle banche può essere conveniente. Quali sono i motivi concreti? Ecco una veloce rassegna.

La crisi del debito privato spagnolo. La Spagna è stata uno dei paesi più duramente colpiti dalla crisi. Certo, adesso l’economia va molto bene, ma la recessione ha lasciato a terra parecchi feriti. Ora, almeno in Spagna (ma anche in altri paesi) la crisi economica si è trasformata in crisi del debito privato. Ovvero, molti debitori si sono trovati nel giro di pochi mesi a non poter far fronte al proprio debito.

Le banche devono vendere. Come già anticipato, le banche hanno un reale bisogno di vendere, in quanto hanno interesse a rientrare del capitale investito nel più breve tempo possibile, anche a costo di svendere. Questo stato di oggettiva necessità in qualche modo capovolge le dinamiche di potere contrattuale tra venditore e compratore, agevolando quest’ultimo. I prezzi, per esempio, sono mediamente più bassi, se a vendere una casa è direttamente la banca.

Opportunità di finanziamento. Le banche vendono le case, le banche erogano i mutui. Spesso, concedono mutui proprio a chi intende comprare una “loro” abitazione. La buona notizia è che, per agevolare e velocizzare il processo di vendita, le banche propongono in questo caso dei mutui molto più accomodanti, e dalle condizioni più favorevoli.

Comprare casa in Spagna dalle banche: le difficoltà

Comprare casa in Spagna dalle banche è meno semplice di quanto si pensi, nonostante gli indiscutibili vantaggi che abbiamo appena descritto.comprar casa del banco

Le ragioni sono almeno due.

Il prezzo non è sempre negoziabile. Ok, i prezzi sono mediamente più bassi rispetto a quelli proposti dai privati, in media anche del 20%. Tuttavia, nella stragrande maggioranza dei casi non sono negoziabili.

Molto semplicemente, le banche non hanno la voglia né il tempo di intavolare una trattativa, o forse trattano la compravendita con approccio quasi esclusivamente burocratico. Questo, ovviamente, toglie un po’ in termini di convenienza.

La politica di pre-vendita è più restrittiva. Per lo stesso motivo, le visite all’abitazione vengono organizzate e condotte in modo abbastanza sbrigativo.

Per esempio, è frequente il ricorso alla visita collettiva, ovvero una visita a cui partecipano più aspiranti acquirenti in una sola volta.

Ovviamente, ciò riduce gli spazi per il dialogo, che nella fattispecie è uno degli strumenti principali per prendere consapevolezza dei punti di forza o di debolezza di un’abitazione.

Consigli per comprare casa in Spagna dalle banche

spagna comprare dalle bancheDunque, come comportarsi? Un consiglio è di prendere consapevolezza del contesto, nonché di maturare un bagaglio di conoscenze circa il settore immobiliario. Anche perché, come abbiamo visto se non si compra a scatola chiusa poco ci manca. E’ necessario, quindi, riuscire a riconoscere da pochi elementi le potenzialità del singolo investimento.

Difficile, se non siete esperti del settore. Per fortuna, la cosa si risolve più o meno rapidamente: è sufficiente rivolgersi a degli esperti.

Come quelli in forze a CRD Capital.

CRD Capital mette a disposizione avvocati, agenti immobiliari, tributaristi, commercialisti di grande esperienza, capaci di apportare un contributo decisivo alla buona riuscita dell’investimento. Sono specializzati anche nell’acquisto di case dalle banche in Spagna.

CRD Capital offre un servizio di assistenza e consulenza che accompagna il cliente in ogni fase. Il servizio, inoltre, è interamente erogato in italiano.